Cuscinetto freddo fai da te

Il freddo è molto utile per portare sollievo dal dolore, ad esempio quando sbatti un ginocchio contro il tavolo o ti prendi una storta alla caviglia. La prima cosa che fai in questi casi è quindi spesso togliere un cuscinetto freddo dal congelatore ed appoggiarlo sulla parte dolorante. Con questo esperimento potrai costruire il tuo cuscinetto freddo personale e capire cosa si nasconde al suo interno e come i vari ingredienti si trasformano in gel.

Cuscinetti freddi fatti in casa. (Immagine: Redazione SimplyScience).

Occorrente

Ingredienti per fabbricare due sacchetti freddi.

Ingredienti per fabbricare due sacchetti freddi.

  • Pentolino e piastra elettrica
  • 160 ml di acqua fredda
  • 55 g di sale
  • 25 g di amido (ad es. fecola di mais)
  • colorante alimentare (ad es. blu)
  • frusta da cucina
  • due sacchetti di plastica piccoli (ca. 10 x 15 cm) o uno più grande, con chiusura a pressione o cerniera
  • un cucchiaio ed eventualmente una tazza dove appoggiare i sacchetti

Questi ingredienti servono per fabbricare due piccoli sacchetti freddi o uno più grande (in tutto ca. 240 g di gel al massimo).

Si fa così

Amido e sale si dissolvono nell’acqua.

Amido e sale si dissolvono nell’acqua.

  1. Versa l’acqua, il sale e l’amido nel pentolino e mescola bene con la frusta.
  2. Sempre continuando a mescolare riscalda la miscela fino a che non si forma il gel.
  3. Aggiungi qualche goccia di colorante. Più ne aggiungi, più il colore sarà intenso.
  4. Lascia raffreddare un po’ il gel e usa il cucchiaio per riempire i sacchetti. Puoi appoggiare i sacchetti nella tazza per mantenerli diritti.
  5. Fai uscire l’aria calda dai sacchetti premendo delicatamente la parte superiore e chiudili bene usando la cerniera o la parte a pressione. Il tuo cuscinetto freddo è pronto, non ti resta che metterlo nel congelatore!

Se conservi il tuo cuscinetto freddo in frigorifero o in congelatore sarà sempre pronto all’uso. Appena lo toglierai dal congelatore sarà solido e duro. Dopo alcuni minuti a temperatura ambiente diventerà un po’ più molle ma la sua superficie rimarrà fredda. Non appoggiare il cuscinetto direttamente sulla pelle ma avvolgilo in uno strofinaccio o un asciugapiatti.

Il cuscinetto che hai creato può essere utilizzato anche come compressa calda. In questo caso immergilo per un momento in acqua calda (non bollente). I cuscinetti fatti in casa non possono essere riscaldati in microonde visto che i sacchetti di plastica potrebbero fondersi.

Cosa si osserva

Quando la miscela di amido e acqua salata raggiunge una certa temperatura diventa più viscosa. Continuando a mescolare questa miscela si trasforma in un gel spesso e colloso.

Per renderlo colorato puoi aggiungere qualche goccia di colorante alimentare.

Se lasciato al naturale il gel di amido risulta biancastro. Per renderlo colorato puoi aggiungere qualche goccia di colorante alimentare.

Ecco perché

L’amido è composto da diversi tipi di molecole che sembrano lunghe catene le cui maglie sono costituite da zuccheri. Fa parte dei carboidrati. Nelle piante l’amido viene utilizzato per conservare lo zucchero e forma dei granelli visibili al microscopio.

Se l’amido viene mescolato con acqua e riscaldato a 60-70°C, i granelli d’amido si gonfiano e scoppiano. A quel punto le catene di amido si disperdono nell’acqua e la miscela diventa viscosa. Le catene si dispongono una accanto all’altra e formano una specie di “reticolo” abbastanza stabile che cattura molte molecole d’acqua. In questo modo si forma un materiale elastico, un gel. Raffreddandosi il gel solidifica un po’ e può perdere un po’ d’acqua.

Il sale nella miscela serve da conservante. Infatti le muffe e i batteri comuni non possono crescere in un gel che contiene una concentrazione di sale così alta. Altrimenti, banchetterebbero con l’amido!