Etica applicata alla scienza

CanStockPhoto

Gene ABC offre una visione generale del mondo della biologia cellulare, dell'ingegneria genetica e della ricerca. Qual è la posizione dell'etica rispetto alla ricerca? Promuovere la ricerca è qualcosa di naturale, poiché l'essere umano ha un'innata curiosità che lo spinge a mettersi in discussione, a esplorare e a sperimentare. L'etica nell'ambito della ricerca valuta se le norme, i valori e princìpi come la giustizia, il buon senso, la responsabilità o la preservazione dell'ambiente vengono rispettati.

La ricerca permette progresso

Senza la ricerca vivremmo ancora oggi nelle grotte. L'ingegneria, la medicina e le scienze naturali hanno come obiettivo il miglioramento della nostra qualità della vita, per esempio attraverso lo sviluppo di cure per le malattie oppure evitandoci lavori pesanti e pericolosi. La ricerca ha contribuito a un'enorme espansione delle nostre conoscenze e allo sviluppo di innumerevoli applicazioni utili che ci hanno permesso di ottenere un buon livello di vita, scopo a cui anche l'etica aspira. Oggi non possiamo più immaginarci una vita senza la lavatrice, senza medicine o senza terapie antiparassitarie.

Tuttavia, a margine delle scoperte vantaggiose, la ricerca può suscitare anche problematici effetti secondari, oltre al pericolo che possa venire utilizzata per fini «malvagi». Se si impedisse la ricerca questi problemi non si porrebbero più, ma la scoperta di nuove soluzioni verrebbe meno.

La libertà di ricerca

L'etica nella ricerca non mette in questione la ricerca fondamentale in sé, né tantomeno quella applicata. Piuttosto, l'etica suggerisce il modo in cui la ricerca può essere condotta in maniera responsabile. La ricerca deve essere praticata nel modo più oggettivo possibile, cioè mirando ad acquisire delle «vere» conoscenze. Per permettere ai ricercatori di poter lavorare apertamente e in modo creativo, la società deve concedere loro una certa libertà. Da un punto di vista etico, questo scaturisce nella rivendicazione della libertà di ricerca. Oggigiorno, questo importante principio è legalmente ancorato in diversi stati.

La responsabilità

Rimane però fondamentale che i ricercatori si assumano la responsabilità del proprio lavoro e delle conseguenze che potrà avere sulla società e sull'ambiente. Riflessioni sulla sicurezza e sulla rilevanza di eventuali rischi sono parte integrante della ricerca. Infatti, i ricercatori sono tenuti a considerare gli eventuali pericoli con la stessa attenzione con cui cercano i risultati che vogliono ottenere.

Affinché i problemi etici possano essere riconosciuti con il dovuto anticipo, è necessaria una grande sensibilizzazione etica. Siccome oggi stai riflettendo sulle questioni etiche, un domani ti sarà più facile riconoscere degli sviluppi potenzialmente problematici in questo senso, soprattutto se entrerai tu stesso a far parte del mondo della ricerca.

Approfondimento ed esempi

A questo punto, vorrai sicuramente sapere come sono concretamente discusse le questioni etiche in ricerca. Qui troverai due problemi etici e i relativi fogli di lavoro: uno nel campo della ricerca sulle cellule staminali, l'altro che integra il tema degli animali transgenici con quello della sperimentazione sugli animali.

Il contenuto proviene dall’ex sito internet gene-abc.ch, che è stato integrato nel sito internet di SimplyScience.ch nel gennaio 2016. Geni ABC era un’iniziativa del Fondo Nazionale Svizzero per la ricerca scientifica e viene mandato avanti dalla fondazione SimplyScience.