L'impronta genetica

L'impronta genetica è qualcosa di diverso dalla normale impronta digitale. Immagine: CanStockPhoto

È stato compiuto un furto! Hanno rubato un tesoro! Il ladro indossava sicuramente dei guanti, dunque non si troverà alcuna impronta digitale. Ma ecco, un capello! Perfetto, si può così rilevare "l'impronta genetica" del malfattore.

Sulla radice del capello si trovano alcune cellule della pelle del cuoio capelluto del ladro. Esse contengono il suo DNA. Inizialmente, il genetista isola il DNA e poi, grazie al metodo di replicazione per reazione a catena della polimerasi, copia delle parti ben precise che sono diverse in ciascun individuo. Le separa poi mediante elettroforesi su gel.

Nel frattempo, tre sospetti sono stati arrestati e la loro «impronta genetica» è stata determinata. I loro profili possono quindi essere paragonati a quello ricavato dal capello trovato sul luogo del delitto, così da scoprire l'identità del ladro.

Video sul tema

Il contenuto proviene dall’ex sito internet gene-abc.ch, che è stato integrato nel sito internet di SimplyScience.ch nel gennaio 2016. Geni ABC era un’iniziativa del Fondo Nazionale Svizzero per la ricerca scientifica e viene mandato avanti dalla fondazione SimplyScience.