Cellule e molecole

Quali conseguenze portano le mutazioni?

La maggior parte delle mutazioni non reca conseguenze. Tuttavia, molte malattie derivano da mutazioni, come ad esempio il cancro della pelle. Immagine: CanStockPhoto

Le mutazioni sono comunemente associate allo sviluppo di malattie, nonostante in realtà la maggior parte non porti all'insorgere di una malattia. A riguardo, è utile ricordare che le cellule del nostro corpo possiedono 23 coppie di cromosomi, quindi dispongono di due copie (chiamati alleli) di ogni gene. L'insorgere delle malattie è quindi limitato dalla scarsa probabilità di essere portatore di due copie sbagliate dello stesso gene. Questa condizione giustifica quindi come mai, ai giorni nostri, i matrimoni tra parenti stretti non siano più permessi. Nelle coppie di consanguinei l'accumulazione di varianti erronee è infatti favorita, generando così una maggiore frequenza di sviluppo di malattie genetiche.

I genetisti parlano di malattie ereditarie recessive e dominanti. Una malattia ereditaria recessiva non si sviluppa a meno che la persona colpita non abbia ereditato due copie mutate del gene in questione. La fibrosi cistica è una di queste malattie. Il gene incriminato per l'insorgere della fibrosi cistica è stato oggetto di una delezione (perdita di qualche lettera) e non produce più la proteina funzionante. A causa di questo errore le secrezioni corporali sono più dense del normale e si accumulano soprattutto nei polmoni e nel pancreas.

Una malattia ereditaria dominante invece si sviluppa anche quando una sola copia del gene interessato è mutata. In questa categoria rientra una malattia chiamata Corea di Huntington. L'apparizione di mutazioni nel gene che codifica per la proteina Huntingtina è la causa di questa malattia. Queste mutazioni portano spesso alla produzione di proteine troppo lunghe, che perturbano la funzione delle cellule nervose di alcune zone precise del cervello, generando la malattia.

Video sul tema

Creato: 22.04.2016

Questo articolo è stato importato automaticamente dal nostro vecchio sito. Si prega di segnalare eventuali errori di visualizzazione a redazione(at)simplyscience.ch. Grazie per la collaborazione!

Il contenuto proviene dall’ex sito internet gene-abc.ch, che è stato integrato nel sito internet di SimplyScience.ch nel gennaio 2016. Geni ABC era un’iniziativa del Fondo Nazionale Svizzero per la ricerca scientifica e viene mandato avanti dalla fondazione SimplyScience.

Di più